Una perfetta sconosciuta

Una-perfetta-sconosciuta-cover

Titolo: Una perfetta sconosciuta

Autore: Alafair Burke

Casa editrice: Piemme

Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo: € 18,50

LA MIA RECENSIONE

Avendo trovato molto piacevole “La ragazza nel parco” mi sono affrettata a leggere la nuova creazione di Alafair Burke. Un thriller soft e psicologico che ricalca un po’ le caratteristiche del primo romanzo. Protagonista della vicenda è Alice, una ragazza in cerca di lavoro, che si ritrova a dirigere una galleria d’arte che rappresenta un artista bizzarro e dall’inventiva non convenzionale. Continua a leggere

Il senso del dolore

41vo265blml-_sx321_bo1204203200_

Titolo: Il senso del dolore. L’inverno del commissario Ricciardi

Autore: Maurizio De Giovanni

Casa editrice: Einaudi

Anno di pubblicazione: edizione 2012

Prezzo: € 12,00

LA MIA RECENSIONE

Questo libro mi è stato regalato per Natale dalla mia collega: De Giovanni è uno dei suoi autori preferiti e ha pensato bene di voler creare anche in me una nuova dipendenza letteraria (come se non ne avessi già abbastanza). Si tratta del primo volume della saga, ideata dallo scrittore napoletano, dedicata al Commissario Ricciardi. Ricciardi è, all’apparenza, un uomo arido e abitudinario: si dedica unicamente al suo lavoro presso la polizia di Napoli e ha come unici amici e confidenti il collega Maione e la tata Rosa che fa parte della famiglia fin dalla sua infanzia. Continua a leggere

Il maestro delle ombre

51fejtsdzpl-_sy346_

Titolo: Il maestro delle ombre

Autore: Donato Carrisi

Casa editrice: Longanesi

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 18,80

LA MIA RECENSIONE

Come una bambina ho aspettato con ansia, durante il mio ritiro forzato in casa causa virus influenzale, l’arrivo del corriere che mi avrebbe consegnato il nuovo romanzo di Donato Carrisi. Il maestro delle ombre, pur essendo godibilissimo anche come lettura autonoma, segue le vicende di Marcus e Sandra, già protagonisti de “Il tribunale delle anime” e “Il cacciatore del buio”. Continua a leggere

La donna dei fiori di carta

la-donna-dei-fiori-di-carta-di-donato-carrisi

Casa editrice: Longanesi

Anno di pubblicazione: 2012

Prezzo: € 11,60

LA MIA RECENSIONE

Ho trovato questo libro sullo scaffale della biblioteca che frequento sempre e, in piena crisi di astinenza da Donato Carrisi, ho deciso di prenderlo in prestito. In questo breve romanzo, che vuole essere un regalo ai suoi lettori, Carrisi si cimenta nel genere noir accantonando per questa volta il suo settore d’eccellenza ovvero il thriller. Ci troviamo sul monte Fumo e, come attenti spettatori, assistiamo all’interrogatorio condotto dal Dottor Jacob Roumann con un prigioniero italiano che si rifiuta di rivelare la propria identità. Le domande su cui verte la chiacchierata tra i due uomini sono tre: Chi è il prigioniero? Chi è Guzman? Chi era l’uomo che fumava sul Titanic? Il prigioniero racconta la storia di un uomo affascinante e misterioso che gli ha profondamente cambiato la vita: Guzman. Personaggio talentuoso nell’arte di collezionare tabacco e  fumare che consacrò la propria vita al desiderio di viaggiare e di esplorare luoghi nuovi (in particolar modo le cime più alte del mondo). Le ore passano e il prigioniero, condannato a morte, si rifiuta di rivelare la propria identità ma acconsente a raccontare al Dottore la propria vita che si snoda tra misteri, una storia d’amore travagliata e non proprio dal lieto fine e la devozione verso un uomo capace di influenzare e affascinare. Solo al termine del racconto si svelerà il ruolo della figura di Otto Feuerstein (introdotta nel primo capitolo). Un romanzo molto diverso da quelli a cui l’autore ha abituato il suo pubblico ma non per questo meno bello e intenso. Una lettura consigliata e interessante. Continua a leggere

Il cacciatore del buio

il cacciatore del buioSAT_Sovra.indd

Casa editrice: TEA

Anno di pubblicazione: edizione 2016

Prezzo: €12,00

LA MIA RECENSIONE

Ho letto con molta curiosità Il cacciatore del buio, romanzo che rappresenta il seguito de Il tribunale delle anime e precede Il maestro delle ombre (la cui uscita è prevista per i primi di dicembre 2016). Lo stile di Carrisi è, come sempre, impeccabile e magistrale ma questa volta ho avuto la sensazione che l’autore abbia voluto mettere davvero troppa carne al fuoco. Il romanzo è composto da diverse vicende e vede, ancora una volta, come protagonisti principali Marcus, prete appartenente all’antico ordine dei Penitenzieri, e Sandra, fotorilevatrice della polizia romana. Dopo una scena di apertura ambientata nei giardini vaticani la narrazione si sposta tra le vie di Roma dove un mostro sta disseminando il panico con crimini violenti che coinvolgono giovani coppie di innamorati. Marcus e Sandra, impegnati in ricerche diverse che inaspettatamente convergono tra loro, si rendono presto conto che i casi di omicidio sono legati da un filo conduttore e dalla necessità dell’omicida di raccontare la propria storia. Le indagini porteranno i due protagonisti a interrogarsi sulla forte componente esoterica presente nella città eterna e a ripercorrere i passi e le storie di due bambini speciali appartenenti a una facoltosa famiglia. Tra lavoro e vita privata Marcus e Sandra dovranno affrontare un sacco di prove che faranno vacillare le loro poche certezze e sconvolgeranno, per l’ennesima volta, le loro esistenze. Sebbene abbia trovato questo thriller ben strutturato e dal ritmo incalzante, come detto all’inizio, ritengo che le varie vicende in certi punti risultino un po’ scollegate tra loro e difficili da comprendere. Il finale, che lascia intendere la possibilità di un seguito, resta, per i miei gusti, un po’ troppo aperto. Un buon libro ma non il migliore dell’autore. Continua a leggere

Il tribunale delle anime

9788869800160_il_tribunale_delle_anime

Casa editrice: Superpocket

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 5,90

LA MIA RECENSIONE

Dopo averci abituato alle avventure di Mila Vasquez la penna di Carrisi questa volta ci presenta due nuovi personaggi: Marcus e Sandra. Marcus appartiene all’antico ordine dei Penitenzieri. Un gruppo sacerdotale che si dedica ai casi più complessi che coinvolgono la Chiesa; uomini che dedicano la propria vita alla ricerca di colpevoli e alla scoperta di “anomalie” che mettono in risalto gli sbagli compiuti dai più pericolosi serial killer. Sandra, invece, è una fotorilevatrice della polizia di Milano che si ritrova a Roma ad indagare su quanto successo in passato che ha portato all’uccisione del marito. Le indagini, completamente indipendenti tra loro, si trovano inaspettatamente a convergere e a mettere in contatto tra loro i due protagonisti. Roma appare tranquilla e placida sotto un’incessante pioggia ma in realtà è scossa dalla scomparsa di una ragazza. Si intervallano alle indagini contemporanee piccoli intermezzi che presentano un efferato criminale abile a trasformarsi e ad assumere le sembianze delle sue vittime; fino all’ultimo sarà impossibile capirne l’identità e al momento della rivelazione ci si ritrova a pensare: “Coooosa, non può essere”. Un romanzo dalla trama piuttosto intricata e a volte, forse, un po’ sovraccarica che riesce a conquistare e ad appassionare il lettore. Una storia che ci porta a spasso per le vie della Città Eterna,permeata da un clima di terrore e di mistero. Come sempre Carrisi dimostra di saper scrivere egregiamente e di essere maestro nel tenere i suoi lettori con il fiato sospeso fino all’ultima pagina. Continua a leggere

Un po’ di follia in primavera

51d1d3vnk1l

Titolo: Un po’ di follia in primavera

Autore: Alessia Gazzola

Casa editrice: Longanesi

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 16,90

LA MIA RECENSIONE

Una nuova avventura per Alice Allevi (ormai amata protagonista della serie televisiva “L’allieva“, interpretata da Alessandra Mastronardi). Sebbene io non ami molto le serie che si trascinano per troppi volumi ho deciso di acquistare il nuovo romanzo di Alessia Gazzola e vedere cosa combina la specializzanda in medicina legale più imbranata (nel senso buono) al mondo. Continua a leggere

La ragazza di Brooklyn

7175671_1792108

Titolo: La ragazza di Brooklyn

Autore: Guillaume Musso

Casa editrice: La nave di Teseo

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 19,50

LA MIA RECENSIONE

Guillaume Musso è da sempre uno dei miei autori preferiti. Mi piace tantissimo nei suoi primi romanzi, molto romantici e con un pizzico di fantascienza, ma, ancora di più, nelle ultime opere che si spostano dal genere rosa al thriller. Dopo aver divorato “Central Park” (edito da Bompiani nel 2015) ho deciso di leggere, senza esitazione, La ragazza di Brooklyn. Si tratta della storia di Raphael, uno scrittore parigino di successo, padre e compagno che decide di chiedere la mano di Anna durante un weekend a lume di candela sulla Costa Azzurra. Continua a leggere

L’ipotesi del male

Lipotesi-del-male-di-Donato-Carrisi

Casa editrice: TEA

Anno di pubblicazione: edizione 2014

Prezzo: € 12,00

LA MIA RECENSIONE

Dopo “Il suggeritore”, che mi ha letteralmente rapita, era inevitabile che mi buttassi a capofitto nella lettura de L’ipotesi del male: seguito della vicenda (o meglio ancora spin off letterario) ambientato sette anni dopo i fatti del primo romanzo. Protagonista principale è sempre Mila Vasquez che prosegue la sua attività di detective presso il Limbo, una speciale sezione dedicata alle persone scomparse. Il reparto all’apparenza tranquillo, riservato ai cold cases, precipita in una crisi senza precedenti quando si assiste al ritorno alla vita di persone ritenute scomparse e ormai dimenticate. Mila sente il richiamo del male e comprende che lei è dal buio che viene, ed è al buio che deve ritornare. Nella solita fascia spazio-temporale non ben definita (tipica della narrazione di Carrisi) si assiste all’avvio e allo sviluppo delle vicende che sembrano convergere in un’unica figura: il Signore della Buonanotte. Un abile incantatore di anime che, come nel caso del suggeritore, mette in evidenza la forza della persuasione e del saper manovrare la psiche e le azioni di altre persone. L’intera vicenda è una danza macabra, ricca di colpi di scena, nella quale Mila si ritroverà, suo malgrado, protagonista diretta. Una lettura che scorre velocissima e consacra Mila come eroina indiscussa della storia tra abilità poliziesche e vita familiare (non spoilero niente ma chi ha letto il primo romanzo sa che la donna ha un’enorme questione in sospeso). La scrittura di Carrisi è elegante e intrigante, il ritmo incalzante e la trama ben costruita senza mai risultare scontata. Un ottimo libro che vale sicuramente la pena leggere e che fa riflettere sul desiderio proibito che tutti, almeno una volta nella vita, provano di voler sparire e ricominciare altrove.  Continua a leggere

Il suggeritore

3146_Ilsuggeritore_1230579870

Casa editrice: Longanesi

Anno di pubblicazione: edizione 2011

Prezzo: € 13,00

LA MIA RECENSIONE

Vi è mai capitato di trovare uno di quei libri che vi tengono incollati alle proprie pagine dall’inizio alla fine e dai quali non si riesce quasi a staccarsi nemmeno per compiere le più semplici azioni quotidiane?!? Ecco, con Il suggeritore a me è successo esattamente questo. Donato Carrisi costruisce, nel suo esordio letterario, una storia perfetta da tutti i punti di vista (ben evidenti i lunghi e intensi studi dell’autore nell’ambito della criminologia) che trasporta il lettore all’interno delle indagini condotte dalla Squadra Speciale di Roche, coadiuvata dal criminologo Goran Gavila, in seguito a dei casi di scomparsa di bambine. Il serial killer, ribattezzato Albert, costruisce un piccolo cimitero con le  braccia delle bambine rapite e sfida apertamente, con questo atroce altarino, i poliziotti ad indagare sul suo conto. A causa della complessità del caso viene convocata a far parte della squadra Mila Vasquez, agente specializzata in casi di scomparsa di minori. Mila si impone come protagonista principale della storia e riesce a calamitare l’attenzione del lettore grazie al proprio modo di fare, all’apparenza distaccato e scostante, e al proprio travagliato passato. Le indagini proseguono tra macabre scoperte e collegamenti con il passato e sembrano essere ostacolate da una preoccupazione condivisa da tutte le forze all’opera: l’assassino è sempre un passo avanti a loro e anticipa ogni loro mossa. Sebbene il disegno di morte dell’uomo sembra, più volte, prendere forma presto arriva un nuovo indizio che rimette tutto in gioco e sembra “suggerire” che la fine dell’incubo è ancora ben lontana. I personaggi di Carrisi sono ben sviluppati e caratterizzati nei dettagli fisici, psicologici e sociologici; le atmosfere sono vaghe (non è specificato né il luogo né l’epoca della vicenda) ma, allo stesso tempo, ben definite e ricche di particolari senza mai risultare ridondanti. In una corsa contro il tempo che porterà la squadra speciale ad indagare tra chiese ed hotel e ad avere a che fare con medium e famiglie altolocate che nascondono segreti orribili il lettore giunge agli ultimi capitoli dove si rende conto che nulla è come sembra. Il finale del romanzo è abbastanza conclusivo ed esaustivo (con colpi di scena da urlo) ma lascia aperto uno spiraglio per un ipotetico seguito. Un thriller ad alta tensione, con qualche elemento macabro, che sviluppa la tematica della suggestione e di quanto un essere umano possa essere in grado di manipolarne altri. Un romanzo acclamato da pubblico e critica che ha consacrato Carrisi tra i più grandi giallisti contemporanei.
Continua a leggere