Qualcosa

9788830447677_0_0_1467_80

Titolo: Qualcosa

Autore: Chiara Gamberale

Casa editrice: Longanesi

Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo: € 16,90

LA MIA RECENSIONE

Questo libro mi è letteralmente entrato nel cuore. Ho ricevuto “Qualcosa” come regalo di San Valentino e, incuriosita dalle numerose recensioni positive, mi sono messa subito a leggerlo (e’ un libro di circa 170 pagine che si divora in un paio di ore). Particolarità dell’opera è quella di essere illustrata: i disegni di Tuono Pettinato sono semplicemente meravigliosi e rendono ancora più “veri” i personaggi e gli ambienti descritti. Un po’ fiaba e un po’ romanzo, “Qualcosa” è la storia della principessa Qualcosa di Troppo. Fin dalla nascita la bambina, tanto desiderata dagli eredi al trono di un regno lontano, dimostra di essere diversa dai suoi coetanei: testarda, curiosa e smaniosa di provare tutte le esperienze possibili. Seppur difficile da gestire Qualcosa riempie le giornate dei suoi genitori e dei sudditi che impazziscono letteralmente per lei. La vita della bambina viene travolta dalla morte della madre:

“Quando succedono cose troppo brutte, ci mettiamo un po’ ad accettarle. E mentre la testa prende tempo per capirle, il cuore ci diventa un pezzo di groviera”

Qualcosa sente di avere un buco nel cuore che niente e nessuno potrà mai colmare e, senza rendersene conto, si allontana da tutti e da tutto. In una delle sue fughe incontra il Cavalier Niente: un biondino dagli occhiali sempre sporchi che la rimprovera per avere la testa sempre piena di problemi e di pensieri. Il Cavaliere spiega a Qualcosa l’importanza di dedicarsi al non-fare: un’attività sottovalutata e capace di guarire un animo ferito. Qualcosa torna piano piano a vivere e cerca di conquistarsi l’amicizia degli altri ragazzi del regno (semplicemente geniali gli impliciti riferimenti al mondo dei social) e, spinta dal padre, si mette addirittura alla ricerca di uno sposo. Dopo essersi innamorata di ogni singolo pretendente, però, Qualcosa capisce la necessità di sentirsi bene prima di tutto con se stessa e poi con gli altri. Solo così è possibile trovare l’amore e capire il proprio valore e il proprio potenziale.

“E’ il puro fatto di stare al mondo la vera avventura”

Non vi svelo altro ma vi consiglio vivamente la lettura dell’ultima opera di Chiara Gamberale, una delle poche autrici italiane che leggo sempre con immenso piacere e che regala profonde emozioni ai suoi fan.

IL MIO VOTO (DA 1 A 10) E’… 10

Particolare, bellissimo e straconsigliato.

LA RECENSIONE DI IBS

La Principessa Qualcosa di Troppo, fin dalla nascita, rivela di possedere una meravigliosa ma pericolosa caratteristica: non ha limiti, è esagerata in tutto quello che fa. Si muove troppo, piange troppo, ride troppo e, soprattutto, vuole troppo. Ma quando, per la prima volta, un vero dolore la sorprende, la Principessa si ritrova «un buco al posto del cuore». Com’è possibile che proprio lei, abituata a emozioni tanto forti, improvvisamente non ne provi più nessuna? Smarrita, Qualcosa di Troppo prende a vagare per il regno e incontra così il Cavalier Niente che vive da solo in cima a una collina e passa tutto il giorno a «non-fare qualcosa di importante». Grazie a lui, anche la Principessa scopre il valore del «non-fare», del silenzio, perfino della noia: tutto quello da cui è abituata a fuggire. Tanto che, presto, Qualcosa di Troppo si ribella. E si tuffa in Smorfialibro, il nuovo modo di comunicare per cui tutti nel regno sembrano essere impazziti, s’innamora di un Principe sempre allegro, di un Conte sempre triste, di un Duca sempre indignato e, pur di non fermarsi e di non sentire l’insopportabile «nostalgia di Niente» che la perseguita, vive tante, troppe avventure… Fino ad arrivare in un misterioso luogo color pistacchio e capire perché «è il puro fatto di stare al mondo la vera avventura». Chiara Gamberale, abituata a dare voce alla nostra complessità, questa volta si concentra sul rischio che corriamo a volere riempire ossessivamente le nostre vite, anziché fare i conti con chi siamo e che cosa vogliamo. Grazie a un tono sognante e divertito, e al tocco surreale delle illustrazioni di Tuono Pettinato, Qualcosa ci aiuta così a difenderci dal Troppo. Ma, soprattutto, ci invita a fare pace col Niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...