Harry Potter e la maledizione dell’erede

harry-potter-8-351x540

Titolo: Harry Potter e la maledizione dell’erede

Autore: J. K. Rowling

Casa editrice: Salani editore

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 19,80

LA MIA RECENSIONE

Ho comprato questo libro un po’ titubante, chiedendomi: serviva davvero un “seguito” per una storia come quella di Harry Potter? Quanto può essere fastidiosa nella lettura la modalità copione teatrale? Parto dalla seconda domanda (più semplice) per arrivare a rispondere alla prima… Il formato scriptbook non danneggia particolarmente l’intensità della storia e della narrazione che scorre velocissima e non annoia mai. Si può avvertire una certa nostalgia e mancanza nella descrizione delle ambientazioni e dei personaggi: chi conosce la saga riesce a colmare le lacune mentre chi si approccia per la prima volta al mondo di Hogwarts probabilmente avrà qualche difficoltà ad immaginarsi ciò che circonda i protagonisti. La storia è ambientata diciannove anni dopo la sconfitta di Voldemort nella battaglia di Hogwarts. I protagonisti principali sono Harry, sposato con Ginny, e la coppia composta da Ron e Hermione. La vicenda ruota intorno al secondogenito di casa Potter: Albus Silente. Il ragazzo è nel pieno di una crisi esistenziale e ha continui litigi e scontri con il padre che non gli perdona il fatto di essere amico di Scorpius, erede della famiglia Malfoy. I due studenti decidono di disobbedire alle regole imposte dagli adulti intraprendendo una missione complicata e pericolosissima: viaggiare a ritroso nel tempo per salvare Cedric Diggory. Tra furti nel Ministero della Magia, incontri con personaggi amati e rimpianti dai fan della saga e l’uso smodato di pozioni e incantesimi riusciranno i due eroi a cambiare il corso degli eventi? Naturalmente non vi anticipo niente ma vi invito a riflettere, come è successo a me, sull’importanza del tempo e di come il cambiamento di un piccolo tassello possa cambiare del tutto il corso di un’intera esistenza. Il mio giudizio finale sul libro è abbastanza positivo sebbene, in tutta onesta, penso che la saga potesse ritenersi conclusa (nel migliore dei modi) senza bisogno di questo spin-off teatrale che credo sia stato realizzato più come operazione commerciale per accontentare le richieste dei fan che per reale necessità narrativa.

IL MIO VOTO (DA 1 A 10) E’… 7

Un bel libro che sicuramente non delude i fan del maghetto più famoso del mondo ma che non aggiunge nulla di nuovo alla saga. Ideale da leggere sotto una bella coperta, acciambellati sul divano (magari con pure un bel caminetto acceso) in queste giornate autunnali.

LA RECENSIONE DI IBS

È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell’eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l’oscurità proviene da luoghi inaspettati.
Basato su una nuova storia originale scritta da J.K. Rowling, Jack Thorne e John Tiffany, Harry Potter and the Cursed Child, una nuova opera teatrale di Jack Thorne, è la prima storia ufficiale di Harry Potter rappresentata a teatro.

Annunci

4 pensieri su “Harry Potter e la maledizione dell’erede

  1. Il libro lo sto leggendo però non mi piace per alcuni motivi per esempio anche senza che il figlio di Harry non ha cambiato la storia vedo che la cicatrice di Harry gli fa male, ma anche per il fatto che i personaggi sono scritti male

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...