Aspettando domani

Musso-Aspettando-domani

Titolo: Aspettando domani

Autore: Guillaume Musso

Casa editrice: Sperling & Kupfer

Anno di pubblicazione: edizione 2015

Prezzo: € 9,90

LA MIA RECENSIONE

Nell’attesa dell’uscita di “La ragazza di Brooklyn”, prevista per il 1 settembre, ho deciso di recuperare uno degli ultimi romanzi di Musso che, per un motivo o l’altro, ancora non ero riuscita a leggere. L’autore utilizza in questo libro una formula consolidata ed apprezzata dai suoi lettori: un po’ di magia, intrecci spazio-temporali ed una valanga di coincidenze. Grazie all’acquisto di un computer portatile Matthew, un padre vedovo e professore presso l’Università di Harvard, entra in contatto (attraverso messaggi di posta elettronica) con Emma, trentenne newyorchese e rinomata sommelier. I due si piacciono da subito e decidono di fissare un appuntamento per conoscersi di persona. Pur essendo entrambi convinti di essersi presentati all’orario esatto nel posto giusto i due non si incontreranno e scopriranno di essere vittime di un “sortilegio”: Emma vive nel 2010 mentre Matthew vive nel 2011. Il malinteso segna l’avvio della vicenda che condurrà Emma a scoprire la verità su quanto accaduto l’anno precedente nella vita di Matthew e in quella della moglie (donna ben diversa dalla visione idilliaca creata dal marito). Tra inseguimenti ed enigmi, decisamente un po’ improbabili a onor del vero, Emma riuscirà a cambiare il corso degli eventi? Non svelo nulla e vi consiglio di leggere questo romanzo che, seppur leggero e un po’ scontato, è comunque ben scritto e conferma la capacità di Musso nel tenere i suoi lettori incollati durante l’evolversi della trama pagina dopo pagina.

IL MIO VOTO (DA 1 A 10) E’… 7

Niente di eclatante ma tutto sommato un bel romanzo che fa compagnia e fa riflettere sulle coincidenze della vita che avrebbero potuto cambiare il corso degli eventi.

LA RECENSIONE DI IBS

Emma ha trent’anni e vive a New York. Ogni giorno con passo svelto e leggero si destreggia tra i tavoli di uno dei più prestigiosi ristoranti della città, dove lavora come sommelier consigliando e servendo vini a selezionatissimi clienti. In amore ha dato tanto, forse troppo, a persone che non lo meritavano ma non per questo ha smesso di cercare l’uomo della sua vita. Matthew invece abita a Boston e insegna filosofia all’Università di Harvard. Ha perduto sua moglie in un terribile incidente e da allora ha cresciuto da solo la figlia di quattro anni. Nella sua vita ha imparato a non dare niente per scontato, soprattutto la felicità. I due si conoscono, per caso, grazie a internet, e iniziano a scriversi via mail, finché un giorno decidono di incontrarsi. Si danno appuntamento in un piccolo ristorante italiano a Manhattan. Lo stesso giorno alla stessa ora, ognuno dei due varca la porta di quel ristorante. Avvolti dall’atmosfera intima e accogliente del locale, vengono accompagnati allo stesso tavolo ma… non si incroceranno mai. Com’è possibile? Uno scherzo del destino? Vittime di un intrigo ai confini della realtà, Matthew e Emma ben presto si renderanno conto che non si tratta soltanto di un semplice appuntamento mancato…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...