Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

6593164

Titolo: Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

Autore: Susanna Casciani

Casa editrice: Mondadori

Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo: € 15,00

LA MIA RECENSIONE

Quando finisce davvero un amore? Qual’è il preciso istante nella vita di due persone, che sembravano destinate a stare insieme per sempre, in cui tutto cambia? A queste domande cerca di dare e di darsi una risposta Anna, la protagonista del libro. La storia è quella di due giovani innamorati che vedono la propria vita cambiare ma non trovano la forza di fermare il senso di abbandono che piano piano li pervade. La mancanza di comunicazione, le coccole che lasciano il posto a sguardi imbarazzati e tristi silenzi, l’assenza di intimità… Anna capisce che la relazione con Tommaso era già finita da tempo ma non riesce ad accettare il fatto che lui le abbia detto “non sono più innamorato, me ne vado”. Ed è per sopravvivere a questo abbandono che comincia a raccogliere i propri pensieri e ad ordinarli in base a quanto tempo è passato dalla fine del suo sogno d’amore. L’autrice utilizza uno stile molto semplice, e forse per questo ancora più gradevole, nel descrivere le sensazioni della giovane protagonista che alterna i propri pensieri a un lungo flashback che riassume i momenti più importanti della storia con Tommaso. Una storia che, seppure non abbia proprio un finale felice, insegna alla protagonista e a tutti noi l’importanza dell’amore: del saperlo riconoscere, di prendersene cura e di non smettere mai di cercarlo.

IL MIO VOTO (DA 1 A 10) E’… 9

Aggiungo Susanna Casciani alla (breve) lista delle mie autrici italiane preferite. Un romanzo che fa compagnia per qualche ora ma insegna davvero tanto.

LA RECENSIONE DI IBS

Un sabato mattina di fine aprile lui si sorprese a piangere davanti a lei. Non riusciva a parlare. Avrebbe voluto confessarle che era finita, ma sapeva che poi lei avrebbe iniziato a singhiozzare, e non ne sopportava nemmeno l’idea. Lei alzò lo sguardo dal suo libro come se avesse avvertito una forza nuova in casa, incontenibile, che l’avrebbe schiacciata contro il muro se non si fosse aggrappata a qualcosa, così si aggrappò al suo orgoglio, o a quello che ne rimaneva. Chiuse il libro, si alzò dal divano e si diresse verso di lui, si mise sulle punte e gli accarezzò la testa. Gli disse di stare tranquillo. Lui le faceva del male e lei lo consolava. Gli diede un bacio sulla guancia e uscì di casa senza voltarsi, per non essere costretta a dirgli addio. Quando, quasi tre ore dopo, tornò a casa, lui non c’era più. Sfinita, si addormentò su quello che era stato il loro letto. Più tardi, si svegliò di soprassalto e mise a fuoco nel buio quella parte di letto, così vuota, e avvertì un macigno sul petto che non la faceva respirare. Si rese conto di non essere pronta a lasciarlo andare. Si alzò per cercare un quaderno, come se improvvisamente fosse una questione di vita o di morte. Ne trovò uno. Conosceva le regole: non chiamarlo, non cercarlo, non seguirlo (!!!), non inviargli messaggi, bloccarlo su ogni social network, non giocarsi la dignità. Conosceva le regole, ma le stavano strette, perché stavolta, in quella storia, ci aveva creduto talmente tanto da sentirsi quasi adatta a un futuro felice. Per questo, per la prima volta in ventisette anni, decise di iniziare a tenere un diario segreto, che poi, a voler essere davvero sinceri, altro non era che un modo per continuare a parlare con lui.” Nel raccontarci la storia d’amore di Anna e Tommaso, Susanna Casciani racconta la storia di ognuno di noi. Di chiunque abbia mai vissuto (e perso) un grande amore. E lo fa con la grazia e la profondità di parole che abbiamo imparato ad amare sulla sua pagina Facebook, capaci di farci sentire, sentire tutto, anche il male. E di farci tornare a sorridere sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...