Io che amo solo te

41-KD23JRzL._SX330_BO1,204,203,200_

Titolo: Io che amo solo te

Autore: Luca Bianchini

Casa editrice: Mondadori 

Anno di pubblicazione: 2013

Prezzo: € 16,00

LA MIA RECENSIONE

Un libro adorabile. Per l’intera durata del romanzo ho avuto la sensazione di essere anch’io un’invitata al matrimonio di Chiara e Damiamo (potrebbe aver aiutato molto il fatto di essere reduce da una vacanza estiva nella meravigliosa Puglia e di riuscire ad immaginare i vicoli e il panorama di Polignano a Mare). Damiamo fa parte della famiglia Scagliusi, la più importante di Polignano e, anche se non ne è molto convinto, decide di compiere il grande passo sposando Chiara, un’agente immobiliare che vive insieme a Ninella (madre autoritaria e un po’ burbera) e alla sorella adolescente Nancy. Con l’avvicinarsi del giorno del matrimonio la tensione si fa sentire in maniera diversa nelle vite dei protagonisti che si ritrovano coinvolti in situazioni imbarazzanti che rischiano di rovinare l’esito della giornata tanto attesa. Il maestrale, protagonista indiscusso dell’intera vicenda, riesce alla fine a spazzare via tradimenti ed incertezze e a regalare agli sposi e al vasto seguito una giornata a dir poco indimenticabile. Il romanzo di Bianchini non mi ha sicuramente deluso, anzi. Ho trovato la scrittura molto piacevole e pulita e i personaggi molto umani e pieni di difetti come tutti noi siamo nella vita reale fuori dalle pagine di un libro. Ricordo nelle paure di Chiara molti miei pensieri alla vigilia del matrimonio: i tavoli saranno perfetti? l’abito mi piacerà ancora una volta indossato? la festa sarà divertente? Per poi rendersi conto che l’unico aspetto davvero importante è la voglia di mettersi in gioco e voler costruire una nuova famiglia con quello che fino al giorno prima chiamavi fidanzato ed improvvisamente diventa tuo marito.

IL MIO VOTO (DA 1 A 10) E’ … 9

Un  bel romanzo che mi ha fatto scoprire ed apprezzare un autore italiano che avevo spesso sentito nominare ma mai approfondito. Molto carino anche l’omonimo film con protagonisti Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio.

LA RECENSIONE DI IBS

Ninella ha cinquant’anni e un grande amore, don Mimì, con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell’uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato in uno degli angoli più magici della Puglia. Gli occhi dei 287 invitati non saranno però puntati sugli sposi, ma sui loro genitori. Ninella è la sarta più bella del paese, e da quando è rimasta vedova sta sempre in casa a cucire, cucinare e guardare il mare. In realtà è un vulcano solo temporaneamente spento. Don Mimì, dietro i baffi e i silenzi, nasconde l’inquieto desiderio di riavere quella donna solo per sé. A sorvegliare la situazione c’è sua moglie, la futura suocera di Chiara, che a Polignano chiamano la “First Lady”. È lei a controllare e a gestire una festa di matrimonio preparata da mesi e che tutti vogliono indimenticabile: dal bouquet “semicascante” della sposa al gran buffet di antipasti, dall’assegnazione dei posti alle bomboniere – passando per l’Ave Maria -, nulla è lasciato al caso. Ma è un attimo e la situazione può precipitare nel caos, grazie a un susseguirsi di colpi di scena e a una serie di personaggi esilaranti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...